Sei qui:  / Opinioni / Chi vota NO, vota come Casa Pound?

Chi vota NO, vota come Casa Pound?

 

La ministra Boschi dice che chi vota NO alla riforma costituzionale, vota come Casa Pound. “Può non piacere – aggiunge con l’aria di chi poggia sulla roccia dell’evidenza – ma è una semplice costatazione di fatto”. Bisogna accontentarsi, la Boschi quando si concentra, fa quello che può. E non mi stupirei se la ministra mi accomunasse ai borseggiatori, visto che la mattina stiamo negli stessi vagoni della metro. Se questi sono gli argomenti a sostegno del referendum costituzionale, il fronte del SI non è messo benissimo. Del resto, la caduta di logica – e di stile – era già stata evidente quando illustri specialisti della materia si erano soffermati su L’Unità a denigrare l’età anagrafica dei giuristi contrari alla riforma. Aspettiamo con ansia dure prese di posizione sul taglio dei capelli e sull’abbinamento delle cravatte.

Prepariamoci: sarà una campagna rederendaria durissima.
Dalle critiche ci si può difendere, ma le idiozie spiazzano.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE