Sei qui:  / Libridine / “Brigate Nonni” – di Matteo Speroni

“Brigate Nonni” – di Matteo Speroni

 

Che cosa succede se di colpo l’Italia scopre che i soldi per pagare le pensioni non ci sono più? Se centinaia di migliaia di pensionati si trovano all’improvviso di fronte alla prospettiva della miseria, dopo avere lavorato per decenni? Brigate Nonni, è ambientato in un presente-futuro immaginario sempre più vicino, nel quale le casse della Previdenza si rivelano vuote, a causa della corruzione, della dissolutezza dei governanti, della disoccupazione giovanile, del lavoro nero, degli inganni di una cattiva gestione statale. La bolla esplode, molti anziani che non hanno più nulla da perdere, ai quali si uniscono emarginati, immigrati disperati, vagabondi, decidono di ribellarsi, sullo sfondo surreale di un’Italia allo sfascio.

In una narrazione drammatica ma spesso grottesca, talvolta comica, si muove la “frangia” sovversiva Stella del mattino, composta da otto personaggi strambi, sulle cui tracce annaspano poliziotti altrettanto stravaganti. Mentre tumulti di ogni genere devastano il paese, gli otto protagonisti preparano un’azione eclatante perché si compia il loro scopo finale, la rivoluzione. Sullo sfondo una Milano fosca, corrosa, frammentata in ghetti e suk.  Una storia surreale e folle, che come tutte le follie racchiude molte verità, ambientata in un futuro prossimo che si avvicina sempre più inesorabile. Brigate Nonni, romanzo dalla potente dose visionaria, conclude idealmente la trilogia di Matteo Speroni che dall’analisi delle periferie sociali e geografiche arriva a trattare temi che trasversalmente riguardano tutta la società contemporanea.

www.milieuedizioni.it

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE