Sei qui:  / Blog / E’ Tv è in vendita ma i compratori non si vedono. Rischio licenziamenti

E’ Tv è in vendita ma i compratori non si vedono. Rischio licenziamenti

 
E’ Tv, fino a poco tempo fa principale network televisivo regionale, molto vicino alla Curia, è in vendita. Solo “voci” su possibili acquirenti. Rischio chiusura.
Il gruppo Rete 7-È Tv è sul mercato, in vendita. Lo ha comunicato la stessa proprietà negli ultimi incontri con i rappresentanti dei 30 lavoratori impiegati in È Tv Bologna, Teletricolore Reggio Emilia e Antenna 1 Modena. Dipendenti che da tempo fanno i conti con cassa integrazione e contratti di solidarietà usati per tamponare le difficoltà della società.

Spallanzani cerca investitori e non esclude la chiusura
Erminio Spallanzani, l’imprenditore reggiano dell’acciaio che detiene la maggioranza del gruppo, e che per anni è stato molto vicino alla Curia, ha deciso di abbandonare l’attività nel ramo delle televisioni locali e sta cercando investitori interessati all’acquisto di parte o di tutta la società. Un’intenzione manifestata più volte nel corso degli ultimi mesi, ma in modo particolare nell’ultimo incontro del 4 agosto scorso, durante il quale non è stata esclusa l’ipotesi di aprire una procedura di licenziamento per parte o per tutti i dipendenti. Il prossimo incontro è previsto per inizio settembre.

Voci su possibili acquirenti. I sindacati: “Serve progetto serio”
Qualche interessamento per l’acquisto ci sarebbe, secondo quanto detto dalla proprietà, ma per ora non è stata formalizzata alcuna proposta. I sindacati non smentiscono le voci sui potenziali acquirenti ma si dicono molto preoccupati per come verrebbe gestita la trattativa. E auspicano un “progetto editoriale concreto” che consenta a Rete 7 di rimanere nel panorama televisivo regionale.

(Fonte, Repubblica Bologna)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE