Sei qui:  / Blog / Donne elettriche, terza edizione del premio Lo sguardo di Giulia

Donne elettriche, terza edizione del premio Lo sguardo di Giulia

 

Raccontare per immagini l’energia con cui le donne da sempre nutrono corpi e pensieri ed emozioni. Questo il tema di “Donne elettriche”, la terza edizione del premio fotografico Lo Sguardo di Giulia.

Per suggerire la forza vitale delle donne che foto scatteresti? Oppure cosa disegneresti? Proprio questo ti chiede il concorso di Giulia: raccontare per immagini l’energia con cui madri, contadine, scienziate da sempre nutrono corpi e pensieri ed emozioni. E così via nell’eterno flusso creativo della storia. Dai luce alle tue intuizioni… Hai ancora un po’ di tempo per partecipare a “Donne elettriche”, la terza edizione del premio fotografico Lo Sguardo di Giulia.

In sintonia coi temi 2015 di Unesco ed Expo, sull’energia che produce cibo ed è a sua volta il prodotto del nutrimento, lo Sguardo di Giulia propone di concentrare l’attenzione sulle donne, la loro forza e l’ingegno, la loro storia ed il futuro come futuro di tutti. Racconti per immagini che consentono molte chiavi interpretative – documentaria, simbolica, appassionata, divertita – . Il titolo un po’ futurista, «Donne elettriche. Luce, nutrimento, energia», è una proposta aperta che consente ai concorrenti, professionisti o amatoriali, di riflettere in un’ottica di genere sul ciclo della vita (non si dice forse «venire alla luce»?), sulle responsabilità nel produrre «buoni alimenti» per il corpo e per la mente, sulla necessaria liberazione dei talenti e delle energie femminili. Il bando oltre alle fotografie accetta anche serie fotografiche, minivideo, illustrazioni, racconti animati.

I partecipanti dovranno inviare le prove, sotto forma di file in alta definizione, all’indirizzo sguardodigiulia@gmail.com, allegando la documentazione (liberatorie, consenso dei genitori per i minorenni, dati anagrafici, recapiti, breve spiegazione) entro e non oltre la mezzanotte di sabato 12 settembre 2015. La Giuria, che coincide col Coordinamento di Giulia Lombardia supportato dalla consulenza di critiche/ci e storiche/ci dell’immagine, selezionerà a proprio insindacabile giudizio le immagini vincitrici di ogni sezione (professionisti, amatoriali, under18, video) e consegnerà premi, targhe ed attestati nel corso della successiva cerimonia che si terrà a Milano.

Per ulteriori informazioni: giulia.lombardia@gmail.com.

Da giuliagiornaliste.it

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE