Sei qui:  / Blog / Giustizia, il Csm propone a Di Matteo il trasferimento per “questioni di sicurezza”

Giustizia, il Csm propone a Di Matteo il trasferimento per “questioni di sicurezza”

 

Il Csm ha proposto a Nino Di Matteo, il pm che sta indagando sulla presunta trattativa Stato-Mafia, il trasferimento presso un’altra sede per ragioni di sicurezza.

Le motivazioni sarebbero quelle di “un’escalation del problema sicurezza”. A dichiararlo è stato il consigliere del Csm Renato Balduzzi, ai microfoni del giornale radio della Rai.

La procedura, aperta una decina di giorni fa, è stata adesso sospesa. Di Matteo, infatti, ha preferito declinare temporaneamente l’offerta in attesa che si vengano espletati i concorsi ai quali il Pm palermitano ha partecipato. Si parla della richiesta di trasferimento alla Direzione Nazionale Antimafia, rispetto alla quale il Csm stesso si pronuncerà probabilmente domani.

Nell’attesa che arrivino nuovi aggiornamenti, sarebbe opportuno conoscere le motivazioni per le quali è in corso questa presunta “escalation del problema sicurezza”.

Da isiciliani.it

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE