Sei qui:  / Blog / Trattativa Stato mafia. Napolitano depone al Quirinale

Trattativa Stato mafia. Napolitano depone al Quirinale

 

ROMA – Oggi il Presidente Giorgio Napolitano, quale testimone della trattativa Stato mafia,  viene ascoltato al Colle  dal   procuratore di Palermo Leonardo Agueci e dai pm del pool che sostengono l’accusa. 

L’udienza, che si svolge nella sala del Bronzino, partecipa la Corte d’Assise di Palermo, i giudici, quelli togati e popolari, la cancelliera, cinque pm e gli avvocati delle sette parti civili e dei 10 imputati, questi ultimi non ammessi dalla corte a partecipare direttamente o in videoconferenza alla testimonianza.  L’udienza, sarà verbalizzata secondo le regole ordinarie, i verbali andranno poi alla corte e saranno disponibili per le parti, una volta trascritti, nei giorni successivi. A rivolgere per primo le domande al capo dello Stato sarà il procuratore aggiunto Vittorio Teresi. Il capo dell’ufficio inquirente, Leonardo Agueci, sarà presente, ma non interrogherà Napolitano. Nel frattempo all’esterno del  Quirinale, sono presenti i giornalisti, ma il Colle, oggi blindatissimo, è offlimits alla stampa che non potrà assistere alla deposizione neppure attraverso la video registrazione.

Da dazebao.it

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE