Sei qui:  / Iniziative Articolo21 / Opinioni / Dare voce alle donne “assenti”. Lettera ad Articolo21

Dare voce alle donne “assenti”. Lettera ad Articolo21

 

Cari amici di Articolo 21,

l’iniziativa organizzata per domani dalla Cpo della Fnsi in vista dell’8 marzo ha un significato e un valore simbolico particolari. Testimoniati in primo luogo dalla presenza di Fadumo Abdulkadir Hassan, la collega somala vittima di stupro tra le mura della sua redazione e poi violata una seconda volta, nella sua libertà, con l’incarcerazione. Ma altrettanto dimostrati dalle esperienze e dai dati sulle donne – anche giornaliste – che vivono sulla propria pelle gli effetti della crisi economica, quasi sempre in maniera più drammatica rispetto agli uomini. Dare voce alle donne “assenti”, perché messe ai margini dalla violenza fisica e brutale così come dai subdoli comportamenti di discriminazione nella società e sul lavoro, è una denuncia di forte attualità, che io ritengo si inserisca pienamente nelle battaglie per le idee da sempre portate avanti con uguali impegno e determinazione dal Sindacato dei giornalisti e dalla vostra Associazione.
Sono certa dell’attenzione che dedicherete all’iniziativa di domani, e spero di incontrarvi e di condividere con voi il dibattito.

* Vicesegretario Fnsi

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE