Sei qui:  / Blog / Pagina99, il coraggio di sbarcare in edicola

Pagina99, il coraggio di sbarcare in edicola

 

Prima uscita per il nuovo giornale che si occuperà di vari temi, in particolare economia e cultura. In versione cartacea e con un sito sempre aggiornato. In bocca al lupo.

Di questi tempi, la nascita di un nuovo quotidiano fa notizia. Soprattutto perché è di carta e uscirà in edicola, nonostante la crisi del settore, della pubblicità e, appunto, dei cartacei. Pagina99 è uscito oggi, seguendo di pochi giorni la versione web che ha visto la luce a fine gennaio, preceduto a sua volta da un blog, “Aspettando Pagina99”.

Il nuovo giornale ospiterà, oltre agli articoli, inchieste, analisi e commenti, con un occhio di riguardo ai temi dell’economia e della cultura. Il tutto innovando “linguaggi, modi e pratiche” per rivolgersi “a chi vuole cambiare le cose a partire dall’informazione”. Il sito web fornirà gli aggiornamenti e gli approfondimenti in un nastro continuo, mentre il cartaceo uscirà dal martedì al venerdì con una foliazione agile di 16 pagine. Il sabato uscirà un’edizione weekend di 56-64 pagine. Ovviamente, non mancherà un’edizione per tablet e smartphone.

“Vorremmo dare voce a quelli che fanno le cose e che non vivono di rendita. Sappiamo che non sarà facile, ma è giusto provare, c’è un paese che ha voglia di ripartire”, hanno scritto nell’editoriale di presentazione on line i tre direttori, Roberta Carlini, Emanuele Bevilacqua, Jacopo Barigazzi.


 

Questa la presentazione di Pagina99 sul sito: www.pagina99.it

 

Da oggi pagina99 sbarca anche in edicola. Solo pochi giorni fa, quando abbiamo aperto il nostro laboratorio sul web , avevamo già annunciato come e perché questo non è solo un sito, non è solo un quotidiano di carta, e non è solo un settimanale: ma un sistema integrato che corre in cerchio, cercando di fare buona informazione con tutti i mezzi. Adesso il laboratorio si allarga, apre un’altra linea di produzione. Siamo sempre noi, con voi, e con articoli, réportage, inchieste, analisi, data journalism, commenti, foto. Ma con una cassetta degli attrezzi più grande e un altro ritmo. Ogni mattina, dal martedì al venerdì, troverete in edicola 16 pagine nuove di zecca. Che al sabato diventeranno molte ma molte di più, 56, per un’edizione week-end che vi darà da leggere per tutto il fine settimana (e che infatti resterà in edicola anche la domenica).

 

Il tutto sarà color salmone, come quei quotidiani economici abbastanza autorevoli ma anche come quei pesci che vanno controcorrente. E controcorrente andremo, navigando tra le notizie di tutto il mondo e spingendoci laddove altri non arrivano. Magari con pochi mezzi, ma con molta curiosità e voglia di innovare.

 

L’economia e la cultura saranno le nostre lenti e bussole; troverete forse meno politica di palazzo, e più politica reale, quella che ha ricaschi concreti nella vita di tutti i giorni; meno Italia e più mondo; e una grande attenzione a tutto quel che può rompere l’immobilismo economico e sociale in cui l’Italia è precipitata, e non solo per colpa della Grande Recessione.

 

Siamo contro la rendita – in tutte le sue forme -, e un po’ anche per questo abbiamo scelto il numero 99: compagnia numerosa ma poco ascoltata, si sente di più, nell’economia e nella politica e anche nel pensiero, il peso dell’1% che sta al top della economia e della politica, quello che ha qualche colpa nella crisi e nessuna intenzione di ridurre la sua fettina di torta. Ecco, noi vorremmo riequilibrare i pesi. (a proposito: avete già sfogliato il nostro libretto digitale sulla storia del numero 99?)

 

Alcune cose le abbiamo già spiegate nell’articolo “Qui comincia l’avventura“: siamo indipendenti, non chiederemo aiuti pubblici, contiamo solo su di noi e su di voi. Altre le abbiamo messe nero su bianco nel nostro concept, che trovate qui; altre ancora ve le diremo nel giorno d’esordio, ma siamo anche certi che un giornale si debba giudicare leggendo quel che scrive giorno per giorno, più che le buone dichiarazioni d’intenti. Dunque, con le buone intenzioni ci fermiamo qui. Per i fatti, vi aspettiamo tutti i giorni in edicola. Dal martedì al sabato, e anche la domenica. E tutti i giorni sul web.

Da voltapagina.it

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE