Sei qui:  / Blog / Fano. Operatore tv aggredito durante manifestazione di protesta

Fano. Operatore tv aggredito durante manifestazione di protesta

 

Un uomo ha spintonato e schiaffeggiato Andrea Lombardi, di Fano tv, che riprendeva una pacifica sfilata di protesta contro la costruzione di una nuova strada

La mattina di mercoledì 31 luglio, Andrea Lombardi, operatore di Fano Tv, è stato preso a schiaffi da un uomo sulla sessantina mentre filmava la manifestazione degli abitanti del quartiere in via Trave che protestavano contro la costruzione della strada interquartieri che collega la zona di Trave con Fano passando molto vicino alle loro abitazioni e ad un asilo, facendo così confluire tutto il traffico verso la zona residenziale.

Lombardi prima è stato minacciato verbalmente dall’uomo con frasi del tipo: “Tu non mi devi riprendere, altrimenti ti spacco la telecamera. Puoi chiamare chi vuoi, anche i Carabinieri, tanto ti vengo a prendere a casa”, poi è stato aggredito fisicamente con diverse spinte e uno schiaffo arrivatogli tra il collo e la guancia sinistra.

I manifestati hanno subito bloccato l’uomo che poco dopo si è allontanato ed hanno espresso solidarietà all’operatore, giurando sia di non conoscere il sessantenne e di non averlo mai visto alle riunioni del comitato per la difesa del quartiere nel quale sono iniziati i lavori.

L’assessore all’Urbanistica, Mauro Falcioni, il consigliere Luciano Benini e Carlo De Marchi di Bene Comune, presenti alla manifestazione, e poi il sindaco, Stefano Guzzi, insieme a diversi giornali locali, hanno espresso solidarietà all’operatore.

“Da sei anni faccio questo lavoro. Finora non ero stato aggredito mai in questo modo” dice Lombardi ad Ossigeno. “Dopo l’accaduto ho continuato a fare il mio lavoro, solo in seguito, a mente fredda, mi sono reso conto della gravità del gesto! Quell’uomo mi ha mancato di rispetto senza motivo. Io ero legittimato a fare le riprese perché mi trovavo in un luogo pubblico. Sto riflettendo”, conclude, “se sia il caso di denunciare o meno quella persona”.

OSSIGENO

 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE