Sei qui:  / Articoli / Interni / “Accendiamo i riflettori sul Darfur”. “Solidarietà a Report”. Gli ultimi appelli di Articolo21 firmati da Franca Rame

“Accendiamo i riflettori sul Darfur”. “Solidarietà a Report”. Gli ultimi appelli di Articolo21 firmati da Franca Rame

 

E’ morta a Milano, all’eta’ di 84 anni, Franca Rame. Moglie del premio nobel Dario Fo, era malata da tempo. L’Italia perde una protagonista del panorama culturale, una vita dedicata al teatro, ma anche all’impegno politico e civile. Insieme al marito ha firmato sul sito di Articolo21 due appelli recenti, il primo per accendere i riflettori sulla strage dimenticata del Darfur, l’altro per esprimere solidarietà a Milena Gabanelli dopo i numerosi attacchi alla trasmissione Report.
Nel marzo del 1973, Franca Rame fu rapita da esponenti dell’estrema destra e subì violenza fisica e sessuale, ricordata a distanza di tempo nel lavoro “Lo stupro”, del 1981. Il procedimento penale è giunto a sentenza definitiva solo dopo 25 anni: ciò ha comportato la prescrizione del reato…

L’Aula della Camera ha tributato un applauso a Franca Rame scomparsa oggi. E’ stata la deputata del Pd Barbara Pollastrini a dare la notizia durante il dibattito sulle riforme. “E’ un dispiacere immenso e corale”, ha detto Pollastrini ricordando la “grande artista, donna coltissima, eterodossa, anticonformista”. L’assemblea del Senato ha osservato un minuto di raccoglimento in ricordo di Franca Rame, già senatrice. A dare la notizia in Aula, mentre si stanno discutendo le mozioni sulle riforme, il presidente del Senato Pietro Grasso che ha chiesto ai senatori un minuto di silenzio.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE