Sei qui:  / Articoli / Esteri / India, 2400 euro al mese per il farmaco anticancro

India, 2400 euro al mese per il farmaco anticancro

 

L’India è la più grande democrazia al mondo. Ma molto manca ancora per i propri cittadini per raggiungere quel livello di dignità auspicato dal Mahatma Gandhi, compreso l’accesso a un sistema sanitario universale. Su un miliardo e duecento milioni di abitanti, il 40% vive con meno di un euro al giorno. Proprio loro saranno però i principali beneficiari della storica decisione della Corte Suprema Indiana di non concedere il brevetto alla Novartis per il Glivec, un diffuso farmaco anticancro.

I giornali indiani, spesso alle prese con il complicato scenario politico indiano – una somiglianza con l’Italia – hanno dato ampio spazio a questa notizia. Dal Times of India, all’Indian Express sino all’Hindustan Times celebrano in prima pagina la vittoria della “farmacia dei poveri”, in una battaglia legale durata più di sette anni che diventerà una pietra miliare per molti altri paesi alle prese con i costosi farmaci salvavita.

Il Times of India pubblica un tabella di quanto costa il farmaco della Novartis, rispetto alla stessa versione “generica”: 2400 euro al mese contro 140 euro per lo stesso farmaco in versione generica.La differenza tra la vita e la morte per i cinquecento milioni di indiani che vivono intorno alla soglia della povertà.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE