Sei qui:  / Articoli / Interni / F35, e ora il Parlamento blocchi l’acquisto

F35, e ora il Parlamento blocchi l’acquisto

 

I promotori della campagna Tagliamo le ali agli F 35, Rete per il Disarmo, Sbilanciamoci, Tavola della Pace, hanno chiesto al nuovo parlamento di ridiscutere subito e bloccare il programma di acquisto dei cacciabombardieri. Nel passato critiche e dissensi furono ridotti a poca cosa e malsopportati; ora esistono le condizioni per chiudere questa brutta pagina, anche alla luce dei clamorosi rapporti degli esperti del Pentagono che hanno messo in discussione persino la sicurezza dei velivoli.

Dal momento che in campagna elettorale, sia pure con toni diversi, Bersani, Vendola, Grillo, e persino Berlusconi hanno dichiarato la loro disponibilità alla cancellazione o almeno alla drastica riduzione degli acquisti, non dovrebbe essere difficile concordare una mozione comune da affidare al nuovo governo.
Ci auguriamo, infine, che anche i media vogliano rompere il muro del silenzio attorno ad una questione che, francamente, non appare meno rilevante del totonomine e delle tante tempeste nel classico bicchier d’acqua che continuano a strappare ore e ore di trasmissione.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE