Sei qui:  / News / Libertà di espressione. In Egitto partono le prime denunce

Libertà di espressione. In Egitto partono le prime denunce

 

Lo avevano denunciato pubblicamente con una compatta giornata di scioepro ed ora le previsioni più funeste sembrano concretizzarsi. Il 2013 si apre in malo modo per la libertà di espressione in Egitto con la denuncia indirizzata al comico Bassem Youssef, reo di aver preso per i fondelli il presidente Morsi, ribattezzato “Super Morsi”. La denuncia, in realtà, sarebbe stata sparsa per diffusione di notizie false, ma rimane il fatto che la nuova Costituzione resta molto restrittiva in materia di libertà di informazione tanto che a beccarsi una denuncia è anche il quotidiano al-Masry al-Youm.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE