Sei qui:  / News / Referendum. Articolo21: ” Non oscurare quesiti”

Referendum. Articolo21: ” Non oscurare quesiti”

 

“In Articolo21 convivono donne e uomini che hanno posizioni politiche non
omogenee e, anche per questo, ciascuno deciderà se firmare o meno i
quesiti referendari appena depositati alla Cassazione. Quello che, invece
unisce l’intera associazione è la convinzione che anche questa scadenza,
ed in particolare il dibattito sull’articolo 18 dello statuto dei
lavoratori, debba essere portata a conoscenza dei cittadini affinchè
possano essere correttamente ed ampiamente informati per poter scegliere
liberamente se sostenere o meno l’iniziativa referendaria”. E’ quanto
affermano in una nota Federico Orlando presidente di Articolo21, Giuseppe Giulietti, portavoce  e Tommaso Fulfaro, segretario.

“Per queste ragioni, come abbiamo fatto in tutte le precedenti occasioni,
chiederemo alla Autorità di garanzia delle comunicazioni e alla
commissione parlamentare di vigilanza di formulare immediatamente il
relativo atto di indirizzo affinchè nessuno possa appigliarsi ad un
presunto “Vuoto normativo”. Un grazie, infine, a chi,senza bisogno di atto
di indirizzo o di richiamo disciplinare, sta già provvedendo a garantire
ai cittadini quel diritto ad essere informati che fonda e giustifica
l’articolo 21 della Costituzione”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE