Sei qui:  / Blog / Al Qaeda e le mutande del signor Maqsood Lodin

Al Qaeda e le mutande del signor Maqsood Lodin

 

Quando ai controlli aeroportuali di uno scalo tedesco un poliziotto ha visto che nelle mutande del signor Maqsood Lodin, cittadino austrialiano, c’era una chiavetta USB si è insospettito. Lui è stato fermato e il materiale posto sotto scrutinio. Il file con il film pornografico “Kick Ass” non ha incantato nessuno, anche perchè l’accesso era bloccato da una password. Dopo diverse settimane di lavoro si è riusciti ad aprirlo. E sono usciti notizie molto importanti. Dal 2009 al Qaida progetta di passare dai cieli al mare.

L’idea di cui gli inquirenti tedeschi son venuti a conoscenza è semplice e agghiacciante: si sequestra una nave da crociera, di quelle con centinaia di passeggeri a bordo. Con una telecamera portata a bordo si riprende l’operazione di consegna a tutti i passeggeri del loro nuovo vestriario: una tuta arancione, come quella dei detenuti di Guantanamo. Poi si cominciano i negoziati, le trattative e se le condizioni poste non vengono accolte si trasmette l’esecuzione del primo passeggero, poi del secondo, e così via. Gli inquirenti sono convinti che i piani siano ancora attuali.
Nelle stesse ore, negli Stati Uniti, il candidato repubblicano, Mitt Romney,per ora senza dare ulteriori dettagli, ha affermato che lui non avrebbe dato l’ordine di uccidere Osama Bin Laden.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE