Sei qui:  / Articoli / Diritti / Esteri / Algeria, la pubblica accusa chiede quattro anni di carcere per Khaled Drareni

Algeria, la pubblica accusa chiede quattro anni di carcere per Khaled Drareni

 
Khaled Drareni, il giornalista algerino simbolo della Giornata mondiale per la libertà di stampa del 3 maggio, rischia quattro anni di carcere.
Questo, con l’aggiunta di una multa equivalente a oltre 700 euro, è quanto ha chiesto la pubblica accusa nel corso del processo che vede Drareni imputato dei reati di istigazione a manifestazione non autorizzata e minaccia all’unità nazionale.
Drareni, rappresentante di Reporter senza frontiere per  l’Algeria, corrispondente da Algeri per l’emittente francese TV5 Monde e fondatore e direttore del portale Casbah Tribune, è in carcere dal 27 marzo. Non ha fatto altro che il suo lavoro: seguire le proteste del movimento di opposizione “Hirak”.
La prossima udienza è prevista il 10 agosto.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con (*).

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.