Sei qui:  / Articoli / Informazione / Iniziative Articolo21 / “Stop querele bavaglio”. Il 19 novembre in Fnsi insieme ai giornalisti minacciati

“Stop querele bavaglio”. Il 19 novembre in Fnsi insieme ai giornalisti minacciati

 

“I giornalisti sono sempre sotto attacco, il Parlamento non annulla leggi assurdamente punitive e non ne scrive di nuove a favore della libertà di stampa. per questo siamo pronti a tornare in piazza”. E’ l’appello lanciato da Articolo21 (centinaia le firme già raccolte) rivolto a senatorie deputati affinché approvino rapidamente una legge contro querele bavaglio e minacce ai giornalisti.
Per questo martedì 19 novembre alle 12 presso la Fnsi si terrà un incontro al quale parteciperà anche il vice ministro agli interni Matteo Mauri. Saranno presenti anche i parlamentari Nicola Morra, Primo Di Nicola, Walter Verini e Francesco Paolo Sisto.

Tra i giornalisti presenti ci saranno:
Sigfrido Ranucci che racconterà delle minacce a Report; Mario Di Michele porterà la sua testimonianza dopo l’attentato di pochi giorni fa. Federica Angeli parlerà delle 125 querele bavaglio ricevute, tutte archiviate, senza che i querelanti abbiano pagato pegno.
Paolo Borrometi svelerà chi sono i mafiosi che lo insultano dal carcere. Con loro Sandro Ruotolo e Fanpage che presenteranno le nuove inchieste giornalistiche, ed ancora le denunce di Nello Trocchia, di Fabiana Pacella, Angela Caponnetto, Arnaldo Capezzuto, Antonella Napoli, Graziella Di Mambro

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

1 COMMENTO

  • Giuseppe Piazza

    Sono favorevole alla libertà di stampa e al diritto d informazione per i Cittadini.
    CIÒ che detesto è la falsa informazione da parte dei media servili al potere.

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con (*).

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.