Sei qui:  / Articoli / Culture / L’ora di legalità. 2 giugno su Rai3 con don Ciotti e Egidia Beretta che ricorda il figlio Vittorio Arrigoni

L’ora di legalità. 2 giugno su Rai3 con don Ciotti e Egidia Beretta che ricorda il figlio Vittorio Arrigoni

 

L’ora di Legalità di Loris Mazzetti prodotto da Rai3, nella quarta puntata affronta il tema dell’Accoglienza con don Luigi Ciotti, fondatore del “Gruppo Abele” e dell’Associazione  “Libera dalle mafie”, che parte leggendo l’Art. 3 della Costituzione: Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono uguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.

Cosa significa accogliere? Legare insieme, radunare, restringere in minor spazio,  insomma, avvicinare, cioè comprendere. Per don Ciotti Accoglienza significa anche  ascoltare, stare con l’altro nella prossimità, conoscersi. L’Accoglienza genera reciprocità,  riempie di senso la vicinanza costruendo le relazioni,  accorciando le distanze. Togliere la g, non integrazione ma interazione.            Alla domanda degli studenti del corso “Mafie e Antimafia” dell’Università di Bologna: Cos’è la Legalità? Don Ciotti risponde: La Legalità è la saldatura tra  responsabilità e giustizia, tra l’io e il noi. La legalità è la via, lo strumento, è il mezzo non è il fine. Oggi c’è il rischio che si confonda tutto questo il fine resta la giustizia. Aveva ragione Giovanni Falcone quando diceva che la lotta alla mafia è una lotta di legalità e civiltà.

Quante volte abbiamo visto aprire le manifestazioni da uno striscione con su scritto Restiamo Umani l’autore è Vittorio Vik Arrigoni il pacifista, scrittore, giornalista, ucciso a Gaza il 15 aprile 201, uno dei pochi attivisti che ha dato voce al popolo palestinese durante l’operazione “Piombo fuso” condotta dagli israeliani nel 2009. Per non dimenticare con Mazzetti lo ricorda la mamma Egidia Beretta Arrigoni.

La sigla di testa del programma è la canzone di Saverio Grandi, Francesco Guccini, Gaetano Curreri “Per la bandiera”, cantata dagli Stadio e scritta nel 1992 dopo la strage di Capaci per tutti gli uomini delle scorte caduti per mano della mafia, in particolare per Antonio Montinaro, caposcorta di Giovanni Falcone.
La sigla di coda è “Do it now”, a difesa dell’ambiente, dedicata a Greta Thunberg.

L’ora di Legalità di Rai 3 è un programma realizzato con la collaborazione della Sede Rai per l’Emilia-Romagna e del Centro di Produzione di Milano.
In redazione, Francesca Campagnoli, Barbara Capuano, Andrea Carini, Dario Collina, Angelo Gorizzizzo, Antonella Mascali, Loris Mazzetti, Giovanni Molaschi, Graziano Paiella, Barbara Paolucci, Stefania Pellegrini, Paola Severini Melograni.

Dall’1 giugno per cinque sabati consecutivi L’ora di legalità sarà replicato su Rai3 alle ore 13 circa. La prima puntata è dedicata a Legalità e Antifascismo con la senatrice a vita Liliana Segre

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE