Sei qui:  / Articoli / Informazione / Cgil, Cisl, e Uil: 9 febbraio a Roma manifestazione nazionale. Aderisce anche Articolo21

Cgil, Cisl, e Uil: 9 febbraio a Roma manifestazione nazionale. Aderisce anche Articolo21

 

La manifestazione nazionale unitaria #FuturoalLavoro proclamata da Cgil, Cisl e Uil, per sabato 9 febbraio a Roma, inizialmente prevista a Piazza del Popolo, si terrà a Piazza San Giovanni in Laterano. “La decisione dello spostamento – spiegano le tre confederazioni – è stata presa per la necessità di trovare una piazza più capiente vista la grande adesione prevista”.

Una mobilitazione indetta da Cgil, Cisl e Uil a sostegno della piattaforma unitaria con la quale le tre confederazioni avanzano le loro proposte e per chiedere al Governo di aprire un confronto serio e di merito sulle scelte da prendere per il Paese. Creazione di lavoro di qualità, investimenti pubblici e privati a partire dalle infrastrutture, politiche fiscali giuste ed eque, rivalutazione delle pensioni, interventi per valorizzare gli assi strategici per la tenuta sociale del Paese, a partire dal welfare, dalla sanità, dall’istruzione, dalla Pubblica Amministrazione e dal rinnovo dei contratti pubblici, maggiori risorse per i giovani, le donne e il Mezzogiorno. Queste, in sintesi, le priorità di Cgil, Cisl e Uil per la crescita del nostro Paese.

Attesi a Roma oltre di 1.300 pullman, 12 treni, 2 navi dalla Sardegna, più di 1.000 voli, oltre a tutta la partecipazione auto-organizzata. È quanto hanno fatto sapere i segretari organizzativi di Cgil, Cisl e Uil Nino Baseotto, Giorgio Graziani e Pierpaolo Bombardieri durante la conferenza stampa di presentazione della manifestazione (video). Quella di sabato annunciano Cgil Cisl e Uil sarà una manifestazione “pacifica e di esaltazione della democrazia” a sostegno della piattaforma unitaria che, affermano “speriamo nei prossimi giorni possa essere oggetto di confronto con il Governo”.

Il concentramento dei manifestanti è previsto in Piazza della Repubblica alle ore 9, dove partirà il corteo che percorrerà via delle Terme di Diocleziano, via Giovanni Amendola, via Cavour, piazza dell’Esquilino, via Liberiana, piazza di Santa Maria Maggiore, via Merulana, viale Manzoni, via Emanuele Filiberto, e arriverà in Piazza San Giovanni in Laterano. (Mappa percorso)

Sul palco, prima dei comizi conclusivi (intorno alle ore 11.15), prenderanno la parola sei tra delegati e delegate per dare voce a tutti i settori e le generazioni del mondo del lavoro: una infermiera del 118, una pensionata, un rider, un delegato dell’ex Ilva di Taranto, una delegata della scuola e un lavoratore di un’impresa edile. Dalle ore 12.00 alle 13.00 prenderanno la parola i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil, Maurizio LandiniAnnamaria Furlan e Carmelo Barbagallo.

Alla manifestazione tantissime le adesioni individuali e collettive. Ci sarà anche Articolo21

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE