Sei qui:  / Blog / “Hai rotto!” grida stringendo De Michele per il collo

“Hai rotto!” grida stringendo De Michele per il collo

 

di 

A Orta di Atella, due uomini hanno bloccato l’auto che il giornalista stava guidando e l’hanno presa a sprangate.  E’  la quarta aggressione in 4 mesi. Il presidente OdG Ottavio Lucarelli: Ha bisogno di protezione, la cosiddetta scorta mediatica non basta

E’ stato aggredito e minacciato da due uomini con il volto coperto e reso irriconoscibile da un casco integrale per automobilisti. E’ accaduto il 19 settembre 2018, ad Orta di Atella (Caserta). La vittima è il giornalista Mario De Michele, direttore di Campania Notizie.

Mentre percorreva in auto una strada periferica della cittadina, alla guida della sua vettura, De Michele ha dovuto frenare bruscamente e fermarsi, perché due sconosciuti , a bordo di uno scooter con la targa coperta, gli hanno tagliato la strada impedendogli di proseguire. Uno dei due, il conducente, si è avvicinato all’auto e, attraverso il finestrino aperto ha stretto le mani intorno al collo del giornalista gridando: “Su Orta di Atella stai rompendo il c…”. Intanto l’altro ha preso a sprangate il parabrezza della vettura, incrinandolo. Poi, mentre De Michele riprendeva fiato, sono risaliti sullo scooter e sono fuggiti. De Michele ha subito denunciato l’accaduto alla locale stazione dei carabinieri.

Il presidente dell’Odg Campania, Ottavio Lucarelli, che ha dichiarato in una nota: “Ora basta. Protezione per il giornalista Mario De Michele, ancora una volta oggetto di minacce a Orta di Atella. Non basta la scorta mediatica. Occorre una protezione vera”.

Il giornalista è già stato vittima di altre minacce per le sue inchieste sulla cittadina di 27mila abitanti a 20 chilometri da Napoli. Da maggio a oggi Ossigeno a registrato quattro intimidazioni contro di lui: tra queste anche un busta con proiettili. (leggi)

RDM

 

Da ossigenoinformazione

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE