Sei qui:  / Articoli / Venezuela, Roberto Di Matteo è libero

Venezuela, Roberto Di Matteo è libero

 

Roberto è libero. Lo speravamo tutti. E poco dopo le 21 la notizia tanto attesa è arrivata attraverso l’account Facebook del padre, Antonio di Matteo, che avevamo sentito poche ore prima. Il tribunale che doveva esprimersi sul caso ha deciso il suo rilascio e degli altri due reporter arrestati nel paese sudamericano venerdì scorso.

La notizia è apparsa quasi in simultanea sul sito del Giornale, testata con cui Di Matteo collabora.

Il giornalista italiano, il collega ticinese Filippo Rossi e il venezuelano Jesus Medina erano stati fermati mentre si trovavano nel carcere di Tocorón, nello Stato centro-settentrionale di Aragua per un reportage. I primi ad annunciare ‘arresto erano stati il segretario e il presidente dal Sindacato nazionale dei lavoratori della stampa.

La mobilitazione delle organizzazioni internazionali è stata pressoché immediata, a cominciare dall’Italia con l’appello per la liberazione di Roberto e gli altri colleghi di Articolo 21 e Fnsi.

Siamo ovviamente tutti felici per Roberto e ci auguriamo possa rientrare al più presto a casa ma non dimentichiamo tutti gli altri giornalisti che in Venezuela sono costantemente minacciati.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con (*).

*