Sei qui:  / Blog / Giornalismo etico e contrasto all’hate speech

Giornalismo etico e contrasto all’hate speech

 

L’impegno dell’Ethical journalism network per creare sinergie giornalistiche: nuove esperienze di redazione e un glossario comune per le iniziative di contrasto all’odio

I giornalisti  ciprioti si sono riuniti il 9 ottobre per dare il via ad un progetto innovativo sul territorio che vede importanti iniziative di lavoro e di confronto professionale. Queste attività hanno visto il sostegno di Harlem Désir, rappresentante recentemente nominato sulla libertà dei mezzi d’informazione dell’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (OSCE) che si occupa del monitoraggio sulle libertà e sviluppo dei media che copre 57 paesi nel mondo.

Due le principali attività previste: una di selezione di giovani giornalisti per consentire esperienze professionali di scambio nelle redazioni delle due comunità di Cipro, quella greca e quella turca. Un’altra volta alla stesura di un glossario comune, che sarà tradotto in inglese, greco e turco contro gli stereotipi nel sistema dei media e di contrasto ai fenomeni di hate speech.

«Questo progetto allargherà le reti professionali dei giovani giornalisti – ha detto Désir – e aumenterà la comprensione in entrambe le comunità sul sistema di vita dei propri vicini».

La collaborazione dell’Ethical journalism network

Come riportato dall’Ethical journalism networkAdam White, direttore del network, sarà chiamato a collaborare al glossario. « È anche un segnale – dichiara White – per i leader politici e leader delle comunità, […] affinché debbano anche considerare il loro linguaggio».

Le attività si collocano, inoltre, al culmine delle iniziative del programma Cyprus Dialogue  che, già a partire da marzo, ha visto riunirsi giornalisti turco-ciprioti e greco-ciprioti per rafforzare i media e il giornalismo. L’Etical journalism network, la Federazione Europea dei Giornalisti, insieme a esperti dell’Osce e 40 giornalisti di entrambe le comunità hanno visto, in questo modo, la conclusione al lavoro  impostato con  il memorandum elaborato ad aprile sul giornalismo etico.

Da cartadiroma

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE