Sei qui:  / News / Minacce a Nello Trocchia. La solidarietà di Fnsi e Sindacato dei giornalisti campani

Minacce a Nello Trocchia. La solidarietà di Fnsi e Sindacato dei giornalisti campani

 

Urla, minacce e anche un calcio. Così il vicesindaco di Casamicciola Terme Giuseppe Silvitello ha accolto il giornalista Nello Trocchia, inviato sull’isola dalla trasmissione di La7 “InOnda” per documentare il “dopo terremoto”. Di fronte alle vivaci proteste dei cittadini contro l’inefficienza dell’Amministrazione comunale, Silvitello prende di mira il cronista affermando che tutto quello che stava accadendo era il risultato dello sciacallaggio dei giornali. Proprio così, l’abusivismo tollerato e l’assenza totale di un piano di protezione civile non c’entravano nulla con i crolli e le morti. Alla fine il giornalista viene seguito e aggredito, come dimostra un video che sta circolando online. Ormai prendersela con i giornalisti è diventato lo sport più diffuso tra i politici che tentano di evitare in ogni modo di affrontare le proprie responsabilità. Il comportamento del vicesindaco è assolutamente inaccettabile e ci auguriamo che quest’aggressione non passi impunita. Di fronte allo scandalo enorme dell’abusivismo sull’isola più di un amministratore dovrebbe nascondersi invece di mostrare tanta protervia. Al collega che, come tanti altri colleghi, in questi giorni ha svolto un ottimo lavoro di documentazione sul caso del terremoto a Ischia va la solidarietà di FNSI e Sindacato dei giornalisti campani.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE