Sei qui:  / News / Caso De Luca. Fnsi: comportamento inaccettabile del governatore. E il collega Suber ha fatto il suo dovere di cronista  

Caso De Luca. Fnsi: comportamento inaccettabile del governatore. E il collega Suber ha fatto il suo dovere di cronista  

 

«Anziché vergognarsi e chiedere scusa, il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, minaccia querele. Il suo comportamento è inaccettabile». Lo affermano, in una nota, Raffaele Lorusso e Giuseppe Giulietti, segretario generale e presidente della Fnsi. «Come si evince dalle immagini di Matrix – osservano – il collega Pietro Suber, al quale va la solidarietà del sindacato dei giornalisti italiani per le accuse e le velate minacce di cui è stato fatto oggetto dallo stesso De Luca, ha fatto soltanto il proprio dovere di cronista. La verità è un’altra ed ha un sapore amaro: il presidente della Regione Campania si è espresso nei confronti dell’onorevole Rosy Bindi con i toni tipici del linguaggio di odio, un atteggiamento sempre più diffuso a tutti i livelli, contro il quale è necessario mettere in campo efficaci misure di contrasto».

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE