Sei qui:  / Opinioni / Il nuovo partito Ala. Volevano chiamarsi “Coscia”…

Il nuovo partito Ala. Volevano chiamarsi “Coscia”…

 
Verdini ha creato il nuovo partito Ala, Alleanza Liberal-popolare Autonomie. Ma pare che il clima costituente sia stato turbato dalla selezione del nome. Infatti, in un primo momento volevano chiamarsi “Coscia”, Coordinamento Scelta in Alternativa. Poi si è passati a Partito Etico Tollerante (“Petto”), senza scartare Collegamento Locale (“Collo”) e Zona Ambientale Parlamentare (Zampa). Molto gettonato anche  Fratellanza per Tagli all’Etica (“Frattaglie”)
“Vogliamo allevare batterie di sostenitori – ha dichiarato uno dei fondatori – offrendo a tutti opportunità di mangime, ma senza perdere il gusto dell’approccio ruspante”. Immediata la protesta di Salvini, per il riferimento alla sua ruspa, di cui rivendica il diritto d’autore.
“Faremo ogni sforzo per appoggiare il governo…”  ha dichiarato il capo di Ala, interrompendosi improvvisamente e diventando  rosso in viso. Poi si è ricomposto e ha mostrato con orgoglio il primo uovo.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE