Sei qui:  / Blog / Beni sequestrati. Pino Maniàci denunciato per stalking. Solidarietà Unci Sicilia

Beni sequestrati. Pino Maniàci denunciato per stalking. Solidarietà Unci Sicilia

 

Il proprietario di Telejato accusato dall’avv. Gaetano Cappellano Seminara che amministra alcune propietà confiscate dai giudici a esponenti della mafia

Pino Maniàci è stato denunciato per stalking dall’avvocato Cappellano Seminara, il 25 giugno 2015, in relazione alle informazioni giornalistiche sulla gestione dei beni confiscati di cui Seminara è amministratore giudiziario, diffuse dall’emittente locale di Partinico, TeleJato, di cui Maniàci è proprietario. La questione era stata già trattata dalla trasmissione di ItaliaUno, Le Iene, con la partecipazione di Maniàci, in un servizio di Matteo Viviani del 15 maggio 2015.

Il 26 giugno 2015 Maniàci ha ricevuto la solidarietà del Gruppo siciliano dell’Unione nazionale cronisti italiani. Nel ribadire che “non esistono zone franche nell’informazione giudiziaria, e che chiunque operi in virtù di un mandato pubblico ha il dovere di sottoporsi all’attenzione dei media”, l’Unci Sicilia ha invitato il legale a ritirare la denuncia, confrontandosi con Maniaci sul terreno dei fatti narrati da Telejato”.

PC

Da Ossigenoinformazione

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE