Sei qui:  / Opinioni / Bentornato Charlie Hebdo, ma non lo comprerò

Bentornato Charlie Hebdo, ma non lo comprerò

 

Ridere del potere è un sano gesto politico e indice di salute di una democrazia. Ridere della religiosità degli altri è una pesante mancanza di rispetto.
Sto con la satira che colpisce gli eccessi di potere delle religioni.
Non mi piace – peggio, non mi fa ridere – quando si accanisce sui simboli religiosi, che per i credenti come me sono fonte di senso.e di responsabilità verso gli ultimi.

Quindi sono contento che Charlie Hebdo sia di nuovo uscito e che Il Fatto Quotidiano lo abbia pubblicato. Perché .ho manifestato per la violenza che ha colpito i suoi redattori e per difendere il solenne principio della libertà di espressione.
Ma non lo comprerò. Perché sono un laico convinto e credo che il rispetto reciproco tra religioni – e tra credenti e non credenti – sia alla base della convivenza pacifica.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE