Piccoli Ambasciatori Amref, per l’infanzia in Africa

0 0

In occasione della Giornata Mondiale dell’Infanzia Amref lancia il suo appello sulla condizione dei bambini in Africa.
Scuola e Salute le priorità. Esempio di questa coniugazione sono i Piccoli Ambasciatori di Amref, bambini che in una delle aree più difficili del continente – in Kenya – non solo vanno a scuola, ma sono agenti di cambiamento per la salute delle comunità locali. Per tanti Piccoli Ambasciatori che crescono, ci sono grandi portavoce che in Italia aiutano Amref a far arrivare lontano l’esempio del lavoro che svolgono i bambini keniani: Fiorella Mannoia, Giobbe Covatta, Marco Marzocca, Francesca Inaudi

Sono 12mila i bambini che ogni giorno in Africa muoiono a causa di malattie facilmente prevenibili (diarrea, colera, tifo ed altre infezioni). In strada vivono 30milioni di bambini abbandonati a se stessi, senza possibilità di andare a scuola. Sono solo alcuni dei dati che fotografano lo stato dell’Infanzia in Africa. Amref – che da quasi 60 anni si occupa della salute delle popolazioni africane – rilancia il suo impegno in Kenya, attraverso l’aiuto ai Piccoli Ambasciatori. Aderiscono alla campagna di Sostegno a Distanza Fiorella Mannoia, Giobbe Covatta, Marco Marzocca, Francesca Inaudi.
In Kenya – dove Amref ha attivato dal 2008 il Sostegno a Distanza dei Piccoli Ambasciatori – vivere pienamente la fanciullezza è ancora difficile. Nei quattro distretti costieri del Kenya si prostituiscono 17mila adolescenti tra i 12 e i 18 anni, che rappresentano il 30% della popolazione di quell’area, facente parte di quella fascia di età.

Investire sull’educazione e sulla salute di un Piccolo Ambasciatore è un modo efficace per salvarne migliaia. Il Piccolo Ambasciatore di Amref è un bambino in età scolare che, grazie al Sostegno a Distanza, accede a corsi specifici sull’importanza dei comportamenti corretti dal punto di vista igienico-sanitari. Tre i corsi di formazioni annui e cinque le famiglie di cui prendersi cura, facendo loro visita. Istruzione e salute, la ricetta di Amref nelle scuole primarie lungo la costa del Kenya.

Ogni Piccolo Ambasciatore ha un volto, una storia da raccontare e una scuola presso la quale segue la formazione prevista dal Sostegno a Distanza, per questo Amref invia ad ogni sostenitore la fotografia di uno dei bambini che verranno raggiunti grazie al suo sostegno, i dati della scuola e le principali informazioni personali. Durante l’anno gli aggiornamenti sulle attività presso le scuole e le comunicazioni personali del bambino. “Con il sostegno a distanza di Amref – dicono Fiorella e Giobbe, nel video realizzato dall’agenzia Orange Art-Com – sarai accanto a loro mentre crescono”. “Basta poco che ce vo’” dirette Giobbe. Ed infatti si può sostenere un bambino con un euro al giorno. Per farlo si può vistare il sito sostegnoadistanza.amref.it o telefonare ad Amref attraverso il numero verde 800 28 29 60.