Sei qui:  / Opinioni / Genoveffa a’ carogna

Genoveffa a’ carogna

 

Gennari’ che vuoi fare da grande?” Genny a’carogna! Bello…Ma Gennari’ o Gennariello (a’carogna) fa troppo paesano: perciò preferisci inglesizzarlo ché fa più globbal?
Non osiamo pensare la fine che potrebbe fare chi, pur sommessamente e in buona fede, gli fa notare che Genny in inglese fa Jenny che è nome di femmina (!) manco vezzeggiativo di jena (che sarebbe pure ossimoro), ma diminutivo di Genoveffa!

E, infatti, visto come “Genny” (a’ carogna) ancora ostenta il suo torace tronfio/trionfante/trionfatore da cui dipartono membra sobriamente tatuate in plastica posa d’antico romano al comando dei suoi legionari (peccato per quelle inferriate più simili a gabbie che a bighe), sembra che proprio nessuno gliel’abbia fatto notare. Non solo! Sembra anzi che certe performance (già appartenute a sacra antichità ma poi riprese da tizio affacciato a piazza Venezia e, seppur diversificate, a via del Plebiscito) hanno da essere più vive che mai per esaltare, e alla bisogna chetare, l’italico circenses specie oggi così mal compensato dal panem!

Il nostro Paese pullula di falchi, colombe, ortotteri, rettili, ma anche di iene, sciacalli, avvoltoi: com’è che a vincere prevalgono le carogne?!

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE