Sei qui:  / News / “Shoah oltre la memoria, per ricordare sempre”. Al via oggi la prima edizione Rassegna Teatrale sull’Olocausto

“Shoah oltre la memoria, per ricordare sempre”. Al via oggi la prima edizione Rassegna Teatrale sull’Olocausto

 

Al via stasera a Testaccio, al Teatro Antigone in via Amerigo Vespucci 42, il ricordo della Shoah, attraverso la rappresentazione teatrale. La Compagnia Antigone presenta la prima rassegna teatrale in programma nella Capitale che ripercorre l’orrore dell’olocausto, oltre la data commemorativa del 27 Gennaio. “SHOAH OLTRE LA MEMORIA, per ricordare sempre”. Il progetto con all’interno due serate dedicate al primo concorso di short theatre sul tema oggetto della kermesse, nasce da un’idea di Gino Matrunola e Serena Mastrosimone. Due giovani attori con importanti lavori a teatro, cinema e tivù come Serena Mastrosimone o nell’insegnamento della recitazione con corsi avviati tra Roma e il Molise – nel caso di Gino Matrunola- e soci fondatori della compagnia omonima del teatro. Una scelta che ha dato vita al “progetto ANTIGONE”, nel quale i due attori hanno deciso di investire gran parte del proprio lavoro e tutto il loro talento. Un progetto di teatro civile totalmente autofinanziato e che si sostenta attraverso il ricavato della vendita dei biglietti per la fruizione degli spettacoli. Tre giorni per non dimenticare quello che è stato, dunque, e per riannodare i fili della memoria attraverso storie di vite spezzate o restituite dall’inferno dei campi di concentramento. Storie di donne e uomini che i rastrellamenti nazisti nel ghetto di Roma, come in quello di Cracovia, hanno strappato alla loro quotidianità e che rivivono nelle rappresentazioni in forma breve sul palco del teatro ANTIGONE a Testaccio. Il costo del biglietto per la prima serata è di euro 10, mentre per le serate del 1 e 2 Febbraio è di Euro 8.00, a cui bisogna aggiungere (se non si è già soci) il costo della tessera associativa di Euro 2.00 .

“SONO JUDITH KATE: EBREA”

diretto e interpretato da Cinzia Alitto (Attrice, insegnante di dizione e recitazione al Teatro Sistina di Roma e coatch di noti artisti teatrali e cinematografici)

con Massimo Bartolucci

 

“HO SOGNATO UN SOGNO”

Testo e Regia Gino Matrunola e Serena Mastrosimone

con Brunella Platania (adesso in scena con “Aggiungi un posto a tavola” e “Wojtyla generation”)

Gaia Bellunato (La bella e la bestia”, “Sweeney Todd” e prossimamente in ” Fantasmi a Roma”)

LineOut Contemporary Dance di Fabriano (vanta numerosi riconoscimenti della critica per i lavori svolti, diretti da Mauro Bocchi

Rebecca Antonaci (di 9 anni, per la prima volta in scena)

Giacomo Ferrara Matteo Volpotti (giovani promesse del teatro italiano)

Costumi Anna Hurkmans

Trucco Jenny Tomasello

Musiche Gabriele Sorta

Coreografie Mauro Bocchi

 

CONCORSO CORTI

1 FEBBRAIO 2014 ore 21:00

“Mi sono dimenticata di dirti” di Daniela Ferri

“Il Quaderno rosso” di Pamela Parafioriti e Sara Baccarini

“La melodia di Bobe ha!” di Marina Coli
“Na gita fuori porta” di Compagnia Factotum
“Zwei nulla null ” di Adriano Di Carlo.
“Per chi mettiamo play” di Compagnia Velluto Rosso
“Una foglia triste piove su di noi” di Serena Di Marco.

Seconda serata del concorso e premiazione vincitori

2 FEBBRAIO 2014 ore 21:00

“La scatola nera” di Giampiero Cricchio
“Così per caso” di Angelita Puliafito
“Mai più” di Debora Civello
“La stella sul cappotto” di Compagnia Teatrale Iposcenio
“Una moglie ebrea” di Clementina Angrisani.

Al termine delle due serate lo spettacolo vincitore della rassegna di Short Theather sarà insignito del premio della critica, da parte della giuria composta da

Giovanni De Feudis- Regista
Cristina Gangalanti – Coreografa
Marcello Sindici – Regista/Coreografo

Mariella Magazù e Adriana Terzo – Giornaliste

Direzione artistica

Gino Matrunola e Serena Mastrosimone

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE