Sei qui:  / Articoli / Informazione / Diffamazione. Pisicchio (Cd), dopo sentenza Ue su Striscia accelerare su Ddl

Diffamazione. Pisicchio (Cd), dopo sentenza Ue su Striscia accelerare su Ddl

 

“No al carcere per i reati d’espressione e a mezzo stampa. Anche la Corte Europea di Strasburgo con la sentenza favorevole ad Antonio Ricci ed a Striscia la Notizia sprona l’Italia ad intervenire per rimediare ad una grave stortura della nostra legislazione. In commissione Giustizia alla Camera, dopo un’audizione dei direttori delle maggiori testate giornalistiche nazionali (giornali, radio, tv) stiamo portando avanti, di concerto con l’ordine e le principali associazioni per la difesa dell’Art 21 della Costituzione, il disegno di legge sulla diffamazione. E’ ora, dopo i tanti casi che han fatto discutere, di dare un’accelerazione e far approdare il testo in Aula per l’approvazione definitiva. La liberta’ d’espressione, di parola, di pensiero, di critica e’ una fondamentale garanzia democratica”. Lo afferma il Presidente del gruppo Misto alla Camera e Vicepresidente di Centro Democratico Pino Pisicchio.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE