Sei qui:  / Articoli / “People have the power”. Quarto raduno nazionale dei giovani di “Libera”, dal 24 al 29 luglio a Marsala

“People have the power”. Quarto raduno nazionale dei giovani di “Libera”, dal 24 al 29 luglio a Marsala

 

Nuovo appuntamento per i giovani di Libera. Dal 24 al 29 luglio 2013 a Marsala (TP) si svolgerà il quarto raduno nazionale dei giovani di Libera. Un’esperienza partita nel 2010 dal Piemonte, a Cascina Arzilla, a Volvera (TO), che si è spostata a Firenze nel 2011 e che nel 2012 si è svolta a Borgo Sabotino (LT) presso il “villaggio della legalità Serafino Famà”. Il raduno ha inizio alle ore 9 di domani, 24 luglio, con la registrazione, l’accoglienza ed il montaggio delle tende; alle 15 formazione dei gruppi; dalle 18 assemblea plenaria con Nando Dalla Chiesa, presidente onorario di “Libera”; alle 21.30 spettacolo teatrale “Le Orme” con gli interventi di Salvatore Inguì di “Libera Trapani”, Umberto Di Maggio” di “Libera Sicilia”, dibattito con Pietra Selva Nicollicchia, regista de “Il Macbeth e la gestione del potere”. Giovedì 25 luglio, dalle 9 alle 10, “Corpi in gioco”; a seguire la prima lezione “Essere Politica. Dentro e fuori Libera. Le istituzioni e le associazioni: tra dialogo e delega”, il parlamentare Davide Mattiello, Gabriella Stramaccioni (Ufficio di Presidenza Libera) dialogheranno con Vittorio Agnoletto coordinatore di Ole; alle 17.30 i giornalisti Attilio Bolzoni e Giacomo Di Girolamo dialogheranno su “Mafia e politica: la trattativa”; alle 21.30, spettacolo teatrale “I pezzi mancanti” di Giovanni Esposito con la testimonianza di Vincenzo Agostino, padre di Nino, ucciso dalla mafia. Il 26 luglio, dalle 9 “Corpi in gioco”; dalle 10 alle 13, seconda lezione “Il potere dei segni contro i segni del potere. I beni confiscati. La 109 e la direttiva europea” con Gianluca Faraone (Consorzio Libera Terra Mediterraneo), Davide Pati (Ufficio di Presidenza), Franco La Torre (Presidenza Flare), prof. Costantino (Università di Palermo); alle 15 partenza per Partanna in visita alla tomba di Rita Atria nel giorno dell’anniversario della sua morte; alle 21.30 spettacolo “Picciriddra” sulla storia di Rita. Incontro con Piera Aiello. Giorno 27, dalle 10 alle 13, la terza lezione “Il potere dell’economia, la corruzione, la finanza etica. Prospettive nazionali e internazionali” con Alberto Vannucci (Master Apc – Università di Pisa), Antonio Tricarico (Re-Common), Cristina Pulvirenti (Banca Etica) e Leonardo Ferrante (“Riparte il futuro”); dalle 15.30 lavori di gruppo; alle ore 18 la testimonianza di don Luigi Ciotti, presidente di “Libera”: “La società civile sussidiaria al potere istituzionale”; alle 21.30 lo spettacolo “Lenuccia la partigiana” di “Voci di Scampia”. Il 28, dalle 10, la quarta lezione “Organizzarsi sui territori. Condividere prassi e preoccupazioni per guardare al futuro di Libera. Progetti trasversali: Salvagente e la rete dei Presidi” con Maria Jose Fava (referente Libera Piemonte), Umberto Di Maggio, Andrea Zummo (Comitato Salvagente), Peppe Rizzo (Presidio Libera Bologna); dalle 15 lavori di gruppo; dalle 17, assemblea plenaria di conclusione con Marcello Cozzi e Enza Rando (Ufficio di Presidenza Libera) e la testimonianza di Margherita Asta, familiare delle vittime Barbara Rizzo e Salvatore e Giuseppe Asta; alle ore 21.30 lo spettacolo “Lineamenti del Teatro delle Condizioni Avverse” con performance finale dei giovani del raduno.

Guarda il programma e le informazioni sul sito di Libera

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE