Sei qui:  / Appelli / FIRMA L’APPELLO: “Dimissioni Calderoli”

FIRMA L’APPELLO: “Dimissioni Calderoli”

 

“Le battute di Calderoli contro la ministra Kyenge (“sembra un orango”) sono la spia di una sub cultura razzista per troppo tempo accettata o derubricata a “eccessi verbali”. Nelle sue parole, come sempre, traspare l’odio per la ministra Kyenge, che ha il doppio torto di essere donna e di non avere la pelle bianca. Questa spirale va ora stroncata. Ci auguriamo che già alla prossima seduta del Senato sia posta la richiesta di far dimettere questo signore, e comunque siano disertate le sedute da lui eventualmente presiedute”. Lo affermano un una nota Stefano Corradino e Giuseppe Giulietti, direttore e portavoce di Articolo21.
“Per raggiungere questo obiettivo avviamo una raccolta di firme per chiedere le dimissioni di Calderoli ed invieremo al presidente Grasso le firme già raccolte per chiedere al Parlamento Europeo di censurare Borghezio, protagonista di analoghe imprese. Il parlamento europeo ha duramente censurato quelle parole e Borghezio è stato messo alla porta dal gruppo. Non vi é ragione alcuna perché l’Italia non faccia lo stesso, anzi di più”.

AVVISO AI LETTORI: Potete firmare la petizione per chiedere le dimissioni di Calderoli sul sito Change.org a questo link:

http://www.change.org/it/petizioni/presidente-del-senato-pietro-grasso-dimissioni-di-calderoli-iostoconcecilekyenge

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE