Sei qui:  / News / Quale giustizia al tempo della crisi. Il congresso di Magistratura democratica

Quale giustizia al tempo della crisi. Il congresso di Magistratura democratica

 

Meno di una settimana al XIX Congresso nazionale di Magistratura Democratica “La giustizia al tempo della crisi”, che si terrà a Roma (Centro Frentani) dal 31 Gennaio al 3 Febbraio.

“Il congresso è sempre stato per noi un momento di grande importanza –  dice il Presidente di MD Luigi Marini (Video “Le ragioni di un congresso”) – perché è un momento di bilancio sui due anni passati e di discussione sulle prospettive future. La nuova stagione dei diritti può trovare nella dimensione europea quelle chiavi che un tempo avevamo trovato nella grande riforma costituzionale. Credo che MD debba interrogarsi su questo e debba essere più vicina ai cittadini. Speriamo che il congresso, anche attraverso il confronto con la società civile e con il mondo della politica, possa ridare slancio alle nostre prospettive”

Nella prima giornata dei lavori – che sarà aperta alle 17.30 dalla relazione introduttiva del Comitato Esecutivo Nazionale – interverranno il Ministro della Giustizia Paola Severino, il Procuratore Generale della Corte di Cassazione Dottor Gianfranco Ciani, il Responsabile Giustizia del Partito Democratico Andrea Orlando, il Segretario Generale di Unicost Marcello Matera, il Segretario Generale della Uil Luigi Angeletti, il Presidente dell’Unione Camere Penali Avv. Valerio Spigarelli.

Due i temi principali al centro della seconda giornata: lavoro e carcere. Al dibattito generale che si terrà dalle 10.30 alle 13.30, parteciperanno il Vicepresidente del CSM Michele Vietti, il Segretario Generale della Cgil Susanna Camusso, il Presidente della Scuola Superiore della Magistratura Valerio Onida.

Il pomeriggio, dalle 15 alle 17, sarà dedicato a due tavole rotonde: “Diritto penale, pena, carcere” e “Economia, lavoro e diritti”

Nella prima interverranno: Stefano Rodotà, giurista e accademico; Silvana Sciarra, Docente di Diritto del Lavoro – Università di Firenze; Luigi Ferraioli, giurista e accademico; Pier Virginio Dastoli, Presidente Consiglio Italiano Movimento Europeo (CIME); Nino Galloni, economista; Roberto Rordorf, magistrato.

Nella seconda prenderanno la parola: Luigi Pagano, Vicecapo Dipartimento Amministrazione Penitenziaria (DAP); Mauro Palma, Vicepresidente del Consiglio Europeo per la cooperazione nell’esecuzione penale; Mario Marazziti, Comunità Sant’Egidio; Franco Corleone, già Sottosegretario alla Giustizia e Garante dei diritti dei detenuti; Franco Maisto, magistrato; Patrizio Gonnella, Presidente Antigone

Nell’ultima sessione pubblica dei lavori (sabato 2 febbraio), interverranno: Carlo Smuraglia, Presidente ANPI; Rodolfo Sabelli, Presidente ANM; Laura Liberto, Cittadinanza Attiva; Nicola Di Grazia, Segretario Generale Movimento per la Giustizia Articolo 3.

I lavori proseguiranno nella giornata di Domenica 3 febbraio con l’elezione dei componenti del nuovo Consiglio Nazionale di Magistratura DemocratiCA.

Le ragioni di un Congresso- GUARDA IL VIDEO

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE