Sei qui:  / News / 2013, ecco la vera agenda. Presentata la “controfinanziaria” di Sbilanciamoci

2013, ecco la vera agenda. Presentata la “controfinanziaria” di Sbilanciamoci

 

“Controfinanziaria n. 14” di Sbilanciamoci!: le proposte su come uscire dalla crisi tagliando le spese sbagliate, aumentando le tasse sui ricchi, tutelando i diritti e il lavoro. Su questo sito, anche le proposte sul futuro dell’Ilva, la politica industriale, la produttività, il “Fiscal compact”. Agenda piena, e assai letta: lunedì abbiamo avuto oltre 5.000 visitatori

Presentato a Roma il XIV Rapporto di Sbilanciamoci! su: “Come usare la spesa pubblica per i diritti, l’ambiente, la pace”. Il Rapporto, oltre ad analizzare criticamente le politiche del governo italiano e di Unione e Commissione europea – formula 94 proposte specifiche e dettagliate, in una “manovra” da 29 miliardi di euro.

La filosofia della controfinanziaria n. 14 è opposta a quella delle politiche neoliberiste e di “austerity”: per fronteggiare la crisi bisogna investire nel rilancio dell’economia, nella redistribuzione della ricchezza e in un nuovo modello di sviluppo sostenibile e di qualità. Per far crescere la torta bisogna prima fare delle fette più eque per tutti.

La controfinanziaria – frutto di un lavoro collettivo della rete di Sbilanciamoci! – va ad aggiungersi alle altre numerose iniziative culturali, politiche ed editoriali alle quali il sito sbilianciamoci.info sta lavorando. La “Rete europea degli economisti progressisti” è stata lanciata a Firenze 10+10 da Sbilanciamoci! e dai suoi “cugini” di dieci paesi europei con il documento che trovate in questa pagina. La chiusura dell’Ilva di Taranto decisa dall’azienda richiede un nuovo intervento pubblico che sappia tutelare il lavoro e l’ambiente; Riccardo Colombo e Vincenzo Comito in questa pagina spiegano come si potrebbe realizzare. L’Italia ha un problema più generale di politica industriale e l’appello di 50 economisti che pubblichiamo qui sotto delinea le strade da percorrere e invita a discuterne il 10 dicembre all’Università di Roma Tre. Il governo ha imposto un accordo sulla produttività inutile e dannoso, e 75 economisti firmano una critica (in questa pagina) e indicano un’alternativa. Abbiamo rotto il silenzio italiano sull’impossibile “Fiscal compact” pubblicando l’analisi degli “Economisti sgomenti” francesi nell’ebook presentato qui a fianco. È l’insieme di quest’anno di governo Monti che non ha funzionato, come spiega in dettaglio in questa pagina Pitagora. E Rossana Rossanda ne trae le conseguenze politiche, nel “promemoria” settimanale di sbilanciamoci.info, che ha attratto così grande attenzione. Ma già un anno e mezzo fa era stata lei ad aprire il nostro dibattito su “La rotta d’Europa” che abbiamo raccolto in due ebook. Molte cose hanno iniziato a muoversi, in Europa e in un’Italia che si avvia alle elezioni politiche del 2013. “Cambiare rotta” – come titola la “controfinanziaria” – diventa possibile. Le proposte di Sbilanciamoci! spiegano come si può fare.

*tratto da http://www.sbilanciamoci.info

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE