Sei qui:  / News / “La Volpe Scapigliata”, il primo podcast di Mario Calabresi, racconta la storia di Andrea Rocchelli

“La Volpe Scapigliata”, il primo podcast di Mario Calabresi, racconta la storia di Andrea Rocchelli

 

“La Volpe Scapigliata”, il primo podcast di Mario Calabresi, racconta in quattro puntate la storia di Andrea Rocchelli, fotografo italiano ucciso in Ucraina il 24 maggio 2014.

Andrea, per tutti Andy, era lì con l’interprete russo Andrej Mironov per documentare le sofferenze dei civili, delle famiglie intrappolate sul fronte del Donbass, nei combattimenti tra nazionalisti ucraini e separatisti filorussi. Una raffica di colpi di mortaio delle milizie ucraine li investe sotto la collina del Karachun. Un presunto incidente di guerra che si rivelerà un omicidio.

Grazie alla testimonianza del fotoreporter francese William Roguelon, sopravvissuto all’agguato, e alle indagini svolte dal pm di Pavia, Andrea Zanoncelli, e dall’allora comandante dei Ros di Milano, colonnello Paolo Storoni, si arriva all’arresto e alla condanna in primo grado del mercenario italo-ucraino Vitaly Markiv. Il podcast ricostruisce l’inchiesta e il processo attraverso le parole di chi li ha condotti e dell’avvocato dei Rocchelli, Alessandra Ballerini; ma soprattutto rimette al centro la figura di Andy e il suo fotogiornalismo, grazie agli audio originali da lui registrati, al ricordo di Elisa e Rino, i suoi genitori, dei colleghi del collettivo fotografico Cesura.

La Volpe Scapigliata” è una serie podcast in quattro puntate scritta da Mario Calabresi con Anna Dichiarante che uscirà venerdì 15 su Storytel, la piattaforma di audiolibri e podcast che permette di ascoltare in abbonamento l’intero catalogo dei contenuti direttamente dal proprio telefono, registrandosi sul sito www.storytel.it.

La prima puntata la si potrà ascoltare gratuitamente già giovedì sera sul sito mariocalabresi.it

La storia di Andy Rocchelli e del podcast saranno la copertina del Venerdì di Repubblica in edicola il 15 maggio.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con (*).

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.