Sei qui:  / Articoli / Coronavirus e Informazione / Informazione / Coronavirus, il New York Times mostra dal vivo il “distanziamento sociale”

Coronavirus, il New York Times mostra dal vivo il “distanziamento sociale”

 

Il giornalismo è fatto anche di idee. Ed ecco dunque dal re di tutti i giornali del mondo, il New York Times, un’idea grafica per illustrare visivamente l’epoca del Coronavirus. Un pezzo, pubblicato il 17 marzo, con ampi spazi bianchi e delle piccole persone che evidenziano cosa stiamo vivendo in tutto il mondo: donne e uomini dentro una bolla, ognuno la sua. L’articolo è scritto da Apoorva Mandavilli, una giornalista scientifica che collabora con Times, The Atlantic, New Yorker online. Nel pezzo spiega in dettaglio tutte i comportamenti da tenere per evitare le infezioni, rispondendo alle domande più comuni: sono giovane, posso continuare a vere rapporti sociali? Posso uscire di casa? Il settore grafico del giornale ha ragionato e ha trovato il modo più innovativo per dare un’idea visiva di ciò che l’articolo contiene. Ecco come la carta stampata è in grado di trovare linguaggi  nuovi ed evocativi.

Un’altra idea viene dall’Argentina. Tutti in quotidiani del Paese sono usciti il giorno 23 marzo con la stesa prima pagina. Clarin, Nation, Pagina12 e decine di altri hanno stampato a grandi caratteri il titolo: “Lo frenamos entre todos”, lo fermiamo tutti assieme.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE