Sei qui:  / Articoli / Addio a Domemico D’Amati, storico avvocato dei giornalisti

Addio a Domemico D’Amati, storico avvocato dei giornalisti

 
È morto Domenico D’Amati, storico avvocato dei giornalisti italiani, da sempre e sempre dalla parte di chi aveva nel cuore l’articolo 21 della Costituzione, indomito combattente contro ogni forma di bavaglio, di oscurità, di oscurantismo. La sua vita è stata dedicata alla difesa dei diritti, a cominciare da quelli delle giornaliste e dei giornalisti precari. Sino alla fine si è battuto per  ottenere verità e giustizia per Ilaria Alpi e Miran Hrovatin. Si deve soprattutto a Lui se esiste ancora una speranza di arrivare a identificare i mandanti, gli esecutori, e i depistatori.
Insieme a Federico Orlando fu tra  i fondatori e i garanti della associazione Articolo 21. La Federazione della Stampa esprime il suo cordoglio alla famiglia, al figlio Giovanni che ne ha raccolto l’eredità e troverà il modo di ricordare la sua azione e il suo impregno a favore della libertà di informazione e del diritto ad essere informati.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE