Sei qui:  / Appuntamenti & Eventi / Articoli / Costruiamo ponti, abbattiamo muri. Inaugurato oggi il Museo della Fiducia e del Dialogo per il Mediterraneo

Costruiamo ponti, abbattiamo muri. Inaugurato oggi il Museo della Fiducia e del Dialogo per il Mediterraneo

 

Una presenza e una partecipazione non occasionale. Fnsi e Usigrai, insieme ad Articolo21, hanno fortemente voluto il Museo della Fiducia e del Dialogo per il Mediterraneo che è stato inaugurato oggi a Lampedusa, alla presenza del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Un grazie alle istituzioni, a partire dal Comune di Lampedusa, e alle associazioni, come il Comitato 3 Ottobre, che ci hanno creduto e lo hanno realizzato.
Un grazie particolare all’inviato del Tg2, Valerio Cataldi, che è stato testimone degli sbarchi, e poi delle storie dei migranti che sono stati accolti sull’isola. E oggi è tra i principali motori del Museo.
La nostra convinzione è che contro i muri della diffidenza, dell’indifferenza, dell’intolleranza sia necessario costruire ponti.
Ponti tra culture, idee e sensibilità diverse.
Lampedusa è in questo luogo fortemente simbolico che rappresenta forse meglio di qualunque altro l’idea di periferie da illuminare. Periferie geografiche, economiche, culturali, sociali.
È questa l’idea di Rai Servizio Pubblico che abbiamo e che proponiamo con ancora più forza oggi, nei mesi in cui si va verso il rinnovo della Concessione e quindi verso il ridisegno della Rai del futuro. Illuminare le periferie risponde a una idea, un progetto editoriale che deve essere pilastro della nuova Rai.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE