Sei qui:  / Blog / La Fnsi incontra il Garante per le comunicazioni «Servono indirizzi chiari a tutela del pluralismo»

La Fnsi incontra il Garante per le comunicazioni «Servono indirizzi chiari a tutela del pluralismo»

 

Una delegazione della Federazione nazionale della stampa italiana composta dal presidente Giuseppe Giulietti, dal segretario generale Raffaele Lorusso e dal direttore Giancarlo Tartaglia  ha incontrato il presidente dell’Autorità per le garanzie e le comunicazioni, Angelo Marcello Cardani, per esprimere la preoccupazione della categoria per le operazioni di passaggio societario che si stanno realizzando in tutto il panorama editoriale.

Una delegazione della Federazione nazionale della stampa italiana composta dal presidente Giuseppe Giulietti, dal segretario generale Raffaele Lorusso e dal direttore Giancarlo Tartaglia, ha incontrato oggi, lunedì 9 maggio 2016, il presidente dell’Autorità per le garanzie e le comunicazioni, Angelo Marcello Cardani.
Nel corso dell’incontro, i rappresentanti della Federazione della stampa hanno esposto al presidente Cardani le preoccupazioni della categoria giornalistica per le conseguenze che le prospettate operazioni di passaggio societario, che si stanno realizzando in tutto il panorama editoriale, dalla carta stampata all’emittenza radiotelevisiva, rischiano di avere sia sul piano generale dell’occupazione, sia, soprattutto, sul piano della garanzia del pluralismo dell’informazione che proprio l’Agcom è chiamata per legge a tutelare in modo prioritario.
In tal senso, la Federazione della stampa ha auspicato un deciso intervento dell’autorità di Garanzia, nella prospettiva di un adeguamento della legislazione di settore che tenga conto dell’evoluzione anche tecnologica di un mondo in continua trasformazione e assicuri meglio quel pluralismo dell’informazione, presupposto fondamentale per il corretto funzionamento della democrazia.
«Restiamo in attesa delle determinazioni dell’Autorità in riferimento alle questioni sollevate», hanno commentato a fine incontro il segretario Lorusso e il presidente Giulietti annunciando che nelle prossime settimane sottoporranno le stesse richieste alle autorità istituzionali e agli altri organismi di garanzia.

Da fnsi

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE