Sei qui:  / Blog / Articolo 2: Vietato discriminare

Articolo 2: Vietato discriminare

 

10 giorni x i diritti umani. La Tavola della pace rinnova l’appello alla stampa: bastano pochi secondi al giorno! Oggi 2 dicembre, leggiamo insieme il secondo articolo della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani.

Articolo di: Tavola della pace

10 giorni x i diritti umani

Verso il 10 dicembre 2015: leggiamo insieme ogni giorno un articolo

della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani

Art. 2

“Vietato discriminare”

La Tavola della pace rinnova l’appello ai giornalisti e responsabili di tutti i media: bastano pochi secondi al giorno!

Oggi 2 dicembre, leggiamo insieme il secondo articolo della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani.

Articolo 2 della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani

“Ad ogni individuo spettano tutti i diritti e tutte le libertà enunciate nella presente Dichiarazione, senza distinzione alcuna, per ragioni di razza, di colore, di sesso, di lingua, di religione, di opinione politica o di altro genere, di origine nazionale o sociale, di ricchezza, di nascita o di altra condizione. Nessuna distinzione sarà inoltre stabilita sulla base dello statuto politico, giuridico o internazionale del paese o del territorio cui una persona appartiene, sia che tale territorio sia indipendente, o sottoposto ad amministrazione fiduciaria o non autonomo, o soggetto a qualsiasi altra limitazione di sovranità.”

E’ il principio di eguaglianza e di non-discriminazione.

* * *

Il 10 dicembre, in tutto il mondo verrà celebrata la Giornata Internazionale dei Diritti Umani. In preparazione di questo appuntamento invitiamo tutti a ri-leggere la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, un documento di straordinaria importanza che in trenta brevi articoli parla di ciascuno di noi, della dignità e del valore di ogni persona e definisce con parole chiare e semplici i nostri fondamentali diritti. Sono diritti civili, politici, economici, sociali e culturali. Sono diritti individuali ma anche universali e indivisibili. Parliamo del diritto alla vita, alla pace, alla libertà, al lavoro, alla pensione, all’uguaglianza, al cibo, all’educazione, alla salute, alle pari opportunità, all’ambiente, all’acqua, alla casa, alla giustizia, allo studio, alla cittadinanza ,… Sono solo 30 articoli. Eppure, ancora oggi, pochissimi italiani li conoscono. Eppure, dietro a ciascuno di questi articoli ci sono stati tanti giovani che hanno lottato e spesso pagato con la vita l’impegno contro la guerra, la dittatura e l’oppressione, per la libertà e la giustizia. Eppure quei diritti continuano a essere violati in tante parti del mondo e anche nel nostro paese.

Ecco perché invitiamo tutti a leggere insieme un articolo al giorno della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani.

Che sia una buona giornata. Per tutti.

Perugia, Mercoledì 2 dicembre 2015

Da perlapace

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE