Sei qui:  / Appuntamenti & Eventi / Articoli / L.ink Festival. “Il Premio Lucchetta incontra”. A Trieste fino al 2 luglio

L.ink Festival. “Il Premio Lucchetta incontra”. A Trieste fino al 2 luglio

 

L.ink, l’informazione va in scena da Trieste: martedì 30 giugno, al festival Lirio Abbate, l’autore di inchieste che scottano e del libro “i Re di Roma”, riferimento prezioso per l’indagine su Mafia Capitale. Ne parlera’ in dialogo con il direttore del Messaggero veneto Tommaso Cerno e sara’ fra le voci dell’incontro successivo su “liberta’ di diffamare”, insieme a Beppe Giulietti, Roberto Zaccaria, Alberto Bollis, Cristiano Degano.
Ritratti d’autore: Antonio di Bella corrispondente Rai da Parigi. Cronache dalla Francia infuocata di questi mesi 2015. E sempre oggi sulle tracce di Kapuscinski: racconti di viaggio con l’occhio del reporter: Paolo Rumiz e Martin van Aldeeren intervistati da Attilio Giordano.

TRIESTE – Fino a giovedì 2 luglio a Trieste la 1^ edizione di L.ink, Premio Luchetta Incontra, che culminerà con la Serata I Nostri Angeli dedicata ai vincitori del Premio giornalistico internazionale Marco Luchetta, in programma giovedì sera al Politeama Rossetti di Trieste, in onda su Rai1 venerdì 10 luglio.  Buon giornalismo, attualità e ritratti dei protagonisti dell’informazione del nostro tempo sono le coordinate portanti di L.ink Festival, dove faranno tappa fra gli altri Giovanna Botteri, Antonio Di Bella, Ferruccio de Bortoli, Adriano Sofri, Maria Gianniti, Toni Capuozzo e Pablo Trincia e Wael Farouk. Teatro di L.ink 2015 a Trieste è la collaudata location di piazza Unità d’Italia: nel Cortile interno del Palazzo della Regione, ‘agorà’ suggestiva e centralissima. Curato da Prandicom con la collaborazione di Fincantieri, il cartellone di L.ink 2015 prevede diretta streaming sul sito del quotidiano Il Piccolo (www.ilpiccolo.it) e una diretta twitter su @premioluchetta.

Un festival legato all’informazione: ai suoi protagonisti, ai suoi contenuti e target più attuali, ma anche alle dinamiche del giornalismo del nostro tempo, alla sua evoluzione, all’interazione con la società. Questo si propone di essere L.ink, Premio Luchetta Incontra. E anche da queste premesse nasce il dialogo intorno a “Libertà di diffamare” che coinvolgerà domani, alle 17.30, molte firme di punta della categoria. Il parlamentare e portavoce di Articolo 21 Giuseppe Giulietti, il giornalista e autore Lirio Abbate, il vicedirettore del quotidiano Il Piccolo Alberto Bollis e il presidente dell’ordine dei giornalisti Fvg Cristiano Degano si confronteranno sul tema con il costituzionalista Roberto Zaccaria, presidente Rai dal 1998 al 2002. Proprio Lirio Abbate, firma del settimanale L’Espresso, autore di inchieste che scottano e coautore del libro “I re di Roma” (Chiarelettere) con Marco Lillo, sarà protagonista dalle 17 del dialogo con il direttore del Messaggero Veneto Tommaso Cerno, per raccontare com’è nato il volume e le importanti implicazioni con l’indagine di ‘Mafia capitale’ che ha sconvolto la politica romana e nazionale. Alle 18.30 appuntamento con Antonio Di Bella, uno dei volti più noti al pubblico dell’informazione tv: già direttore di Rai3, corrispondente da Parigi, a Trieste racconterà la sua esperienza di questi mesi nella Francia infuocata da attentati e terrorismo. Sempre domani L.ink 2015 si avventurerà alle 19.30 sulle tracce dei racconti di viaggio, riletti con lo sguardo attento del reporter: due firme internazionali, autorevoli epigoni di Kapuscinski, Paolo Rumiz e Martin van Aldeeren, racconteranno la loro esperienza al direttore del Venerdì Attilio Giordano.

Fra i protagonisti di L.ink 2015, Premio Luchetta Incontra anche Giuseppe Giulietti, Lirio Abbate, Paolo Possamai, Tommaso Cerno, Alberto Bollis, Cristiano Degano, Roberto Zaccaria,Toni Capuozzo, Pablo Trincia, Maria Gianniti, Wael Farouk, Giuliano Giubilei, Pierluigi Di Piazza, Gianfranco Schiavone, Gianni Torrenti, Elena Molinari, Marco Pacini, don Antonio Sciortino, Daniela Luchetta, Giacomo Guerrera, Franco Del Campo, Paolo Rumiz, Martin van Aldeeren, Jonathan Rugman, Emilie Blachere, JM Lopez, Pierluigi Franco.

L.ink 2015, ingresso libero INFO: www.premioluchetta.it @premioluchetta pagina fb Premio Luchetta L.ink 2015 è organizzato da Prandicom, mainpartner Fincantieri, mediapartner Radio1 Rai e Il Piccolo. Nato nel ricordo dei colleghi che, per informare dalle più pericolose trincee dell’informazione, hanno rischiato e perso la propria vita – Marco Luchetta, Alessandro Ota, Dario D’Angelo, Miran Hrovatin – il Premio Luchetta 2015 è promosso dalla Fondazione Luchetta Ota D’Angelo Hrovatin con la Rai.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE