Sei qui:  / Opinioni / La ragazza con l’occhiatina di pirla

La ragazza con l’occhiatina di pirla

 

farfalla belenA Buenos Aires (via di Milano) alcuni condomini giustamente risparmiatori sulle spese per manutenzione facciata, hanno contrattato ad usum sponsor con agenzia pubblicitaria. E’ da questa trattativa, molto probabilmente sconosciuta al condominio, che nacque l’affissione gigantografica su pubblica (e pubica) farfalla della Belen nazionale (nativa Argentina Belén Rodríguez Cozzani che con Buenos Aires dunque ci prenderebbe pure in pieno). Ma galeotta fu (quel)la farfalla! Se fosse appartenuta a lepidottero inguinale meno pub(bl)ico non avrebbe scatenato (a detta di pudiche cesoie) stradale disattenzione da libidinoso interesse. Ciò è dimostrato da miliardi (e miliardarie) immagini, tra inguini/capezzoli/natiche di “femmina d’umano, che tappezzano le (si spera) censite facciate di piani regolatori e sfruttano gli onerosi regolamenti TOSAP, senza che queste scatenino denunce di pubblico ludibrio. Ma è solo quella della signora Belen che al momento par degna di cesura (censura è termine troppo sofferto e mi par dunque bestemmia associarlo a cronaca per bigotti furbastri e no). E fu così che il manifesto della ragazza è stato rimosso. A soddisfacimento di pubblico (piuttosto che pubico) ludibrio al suo posto è comparsa la ragazza con l’orologio.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE