Sei qui:  / Opinioni / A volte ritornano (gli eroi)

A volte ritornano (gli eroi)

 

Ci viene riferito che Dell’Utri  in prossimità della sentenza di terzo grado dopo il secondo che l’ha già condannato a 7 anni di galera per concorso esterno in associazione mafiosa, è irreperibile nel senso che par proprio fuggito. Oh cribbio! Il soggetto, strettissimo collaboratore dell’ex che più ex non si può (tranquilli, ne parliamo dopo), fu il fondatore niente meno che di Forza Italia (!).

E veniamo all’ex di cui sopra che per non sbagliare Forza Italia l’ha rifondata intenzionato a riportarla al comando (nazionale ed europeo)  più fulgida e vincente che pria. In tal senso è ovvio (cioè: ovvio in questo Paese)  che l’ex abbisogna di visibilità politica ché altrimenti come farebbe?! Da qui -siccome pregiudicato condannato a pena detentiva commutata in affidamento ai servizi sociali piuttosto che ai domiciliari- pare che si sia trovata la quadra per renderlo (ancora) visibile politicamente: il soggetto propenderebbe a occuparsi di disabili in un centro non alla ribalta. Che sia uno di quei tantissimi centri che riesce (eroicamente) a dare il massimo con passione e amore più che con pecunia e sovvenzioni? Può essere. In tal senso il “nostro” ex (dato il suo immenso patrimonio) potrebbe addirittura farne un centro d’eccellenza e parteciparvi (come da condanna) almeno una mezza giornata la settimana, ovviamente tra ovazioni e ola per onori e ringraziamenti. Insomma, come direbbe Dell’Utri: un eroe!

Leggi:

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE