Sei qui:  / Articoli / Informazione / Iniziative Articolo21 / Adnkronos ancora in agitazione. Articolo21, “Massimo sostegno. La libertà di informazione non sia minata ulteriormente”

Adnkronos ancora in agitazione. Articolo21, “Massimo sostegno. La libertà di informazione non sia minata ulteriormente”

 

Continua lo stato di agitazione all’Adnkronos contro i 23 licenziamenti annunciati dall’editore dell’agenzia di stampa. Ieri nuova giornata di sciopero. “L’assemblea dei giornalisti – si legge in una nota – si è riunita all’aperto, in piazza Mastai a Roma, a causa della decisione dell’azienda di non concedere l’uso dei locali per la riunione dei lavoratori”. “Massimo sostegno alla giusta vertenza promossa dai giornalisti dell’Adn-Kronos” commentano Giuseppe Giulietti e Vincenzo Vita di Articolo21. “I licenziamenti vanno ritirati e serve una moratoria per ripristinare le regole democratiche, premessa per ogni discorso. Come può un editore agire un’iniziativa così grave pur partecipando al sistema dei contributi pubblici? Facciamo come Articolo 21 appello al sottosegretario Legnini perché non sia minata ulteriormente la libertà di informazione. Ci auguriamo che la saggezza prevalga. Ci auguriamo inoltre che i colleghi delle altre testate, giornali, tv, agenzie, radio, siti web oltre ad esprimere solidarietà ai giornalisti in sciopero diano ampio spazio alle loro rivendicazioni. Perché ciò che sta succedendo all’Adn potrebbe accadere in tante altre realtà, grandi e piccole”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE