Sei qui:  / News / Ballottaggi, il centrosinistra fa l’en plein

Ballottaggi, il centrosinistra fa l’en plein

 

Non solo Roma. Il centrosinistra conquista tutti i comuni andati al ballottaggio: tra questi  Siena, Iglesias, Lodi, Ancona, Viterbo, Barletta e Imperia dove la vittoria di Carlo Capacci con oltre il 76% dei consensi, segna la conclusione del dominio politico dell’ex ministro Pdl Claudio Scajola sul territorio.

Anche a Brescia vince il candidato del centrosinistra Emilio Del Bono con il 56,53%, contro il 43,47%  del sindaco uscente Adriano Paroli. Giovanni Manildo con il 55,5% espugna Treviso e toglie la stella dal petto dello ‘sceriffo’ leghista Giancarlo Gentilini. Anche Avellino va al centrosinistra: Paolo Foti del Pd è il nuovo sindaco con il 61,21%. L’avversario, Costantino Preziosi, si ferma al 38,79%.

Dopo la delusione del primo turno (nessun candidato arrivato al ballottaggio nelle città capoluogo), il Movimento 5 Stelle si consola parzialmente con la conquista di Pomezia, dove Fabio Fucci si è imposto sul candidato del centrosinistra Omero Schiumarini (64% a 36%), e di Assemini, in Sardegna, con Mario Puddu che conquista il 68,22% dei consensi.  Perde però la sfida di Martellago, in provincia di Venezia. Qui la candidata del centrosinistra, Monica Barbiero, ha battuto il grillino Antonio Santoliquido (68,1 contro il   31,9%) .

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE