Sei qui:  / News / Amianto. Amnil, malattie aumentate del 50% in 10 anni

Amianto. Amnil, malattie aumentate del 50% in 10 anni

 

Allarmanti i dati sulle patologie correlate all’amianto, aumentate in 10 anni del 50% e in 5 anni del 18% rispetto alla rilevazione del 2001. Lo rende noto l’Anmil in occasione della Giornata Mondiale dedicata alla Sicurezza sul Lavoro e alle Vittime dell’Amianto di domani, domenica 28 aprile, quando sarà avviata una campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi in 14 piazze italiane. Nel 2011 infatti, in base all’ultimo Rapporto Annuale dell’Inail, sono state denunciate, ai fini del riconoscimento e dell’eventuale indennizzo, 2.250 patologie correlate all’amianto, pari al 5% delle 46.558 malattie professionali, erano circa 1.900 nel 2006 e 1.500 circa nel 2001. L’obiettivo della Campagna ‘Asbestus Free’, patrocinata dal Ministero della Salute e che ha avuto il supporto dell’Inail, le cui sedi locali metteranno a disposizione ulteriore materiale informativo, è quello di far conoscere i pericoli dell’amianto distribuendo pieghevoli, volantini e locandine ai cittadini e, soprattutto, a quelli più giovani. Gli appuntamenti in piazza si terranno nelle località prescelte tra il 28 aprile e la fine di maggio grazie ad un accordo che, per la prima volta, ha visto affiancati le Associazioni delle vittime dell’amianto e i maggiori Sindacati, ‘alleati’ per promuovere l’informazione sull’amianto ma anche per raccogliere fondi a sostegno della ricerca per la prevenzione e la cura delle malattie asbesto-correlate.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE