Sei qui:  / Blog / C’è pista per te

C’è pista per te

 

di Nadia Redoglia
L’ex pluri capo di governi, altrimenti detto quellolì, ha spedito a milioni di proprietari italiani di prima casa -identificati con nome, cognome, indirizzo- avviso in busta chiusa sulla quale compare  “avviso importante/ rimborso IMU 2012”. All’interno non c’è, però, titolo che autorizzi il rimborso, tampoco istruzioni amministrative per procedere all’ottenimento Quei destinatari trovano esclusivamente un avviso pubblicitario (pubblicità ingannevole o meno che meriterebbe d’ufficio già l’intervento dell’AGCM) che invita a eleggere il mittente se si vuole ottenere il rimborso, senza peraltro -si badi- che questi offra garanzie legali a che ciò abbia a concretizzarsi in favore del destinatario.

Ingroia l’ha denunciato per truffa e voto di scambio. Posto che è magistrato, ci pare il (ovvio) minimo che sappia ravvisare gli estremi di un reato! Per quanto la truffa sia (purtroppo) perseguibile a querela della persona offesa, dunque non può procedere d’ufficio, l’art 416ter cp (voto di scambio) prevede, sì, prosecuzione d’ufficio, dal che auspichiamo che altre procure sul territorio ritengano doveroso istruire un fascicolo (cioè istruire noi) nel merito, specie dopo la pista fornita dal collega.

Se invece si deciderà di non lavorare su questa pista, rischiamo grossolanamente di lasciare campo libero all’altra: quella annusabile, eccitante e coinvolgente seppur per effetti brevi, dato che è in polvere e perciò  buona  per il “polvere è e polvere torneremo”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE