Sei qui:  / Articoli / Informazione / Par condicio, direttori tv procedano spontaneamente al riequibrio

Par condicio, direttori tv procedano spontaneamente al riequibrio

 

“Non abbiamo ancora capito se e quando l’Autorità di garanzia (Agcom) oltre a segnalare gli squilibri voglia procedere all’attribuzione dei tempi compensativi a favore delle forze politiche, qualsiasi sia la loro collocazione, che sono state oscurate con conseguente gravissimo danno per la regolarità della campagna elettorale medesima”. Lo afferma in una nota il portavoce di Articolo21 Giuseppe Giulietti.

“Ci auguriamo tuttavia che i direttori delle reti pubbliche e private vorranno procedere spontaneamente al riequilibrio senza bisogno alcuno dei richiami dell’Autorità di garanzia e della commissione parlamentare di vigilanza. A questo proposito ci sembra giusto segnalare la positiva decisione del direttore del Tg2 Marcello Masi di procedere comunque a rendere noti i dati relativi a quella testata nelle principali edizioni del tg. Ci sembra una giusta iniziativa di trasparenza che potrebbe essere condivisa anche da tutte le altre emittenti e in primo luogo dal servizio pubblico”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE