Sei qui:  / News / Ddl anti-corruzione. “Troppi voti di fiducia”

Ddl anti-corruzione. “Troppi voti di fiducia”

 

Il presidente Monti ha rivolto un legittimo invito alla unità per affrontare la crisi.
Proprio per questo sarebbe stato meglio evitare la moltiplicazione dei voti di fiducia sul provvedimento anti-corruzione. Il voto di fiducia rischia di sostituire la normale dialettica parlamentare.

Per queste ragioni daremo un voto differenziato e di merito sui singoli vote di fiducia, votando Si  laddove si registra un miglioramento  delle norme, e votando No  a quelle parte del provvedimento che rimanda alla prossima legislature la decisione sulla” incandidabilità” dei condannati, anche in primo grado, per reati gravi a partire da quelli connessi con le attività mafiose e malavitose.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE